Pubblicato il: 23/03/2014

Sole e clima mite compagni di viaggio dei circa 100 bikers che si sono dati appuntamento a San Giovanni d’Asso, in occasione della 1a edizione delle “Terre di Siena MTB Tour”. Un evento targato “TuscanyGo”. 
Una scommessa vinta. L’associazione “TuscanyGo” aveva messo nel mirino l’appuntamento di San Giovanni d’Asso per valutare e verificare le proprie competenze e capacità organizzative in una che si annuncia ricca di appuntamenti, che il primo week-end di maggio (3 e 4) vivrà nella “6H MTB seminotturna” e nell’ ”Eroica Sud, i momenti clou.
La prova di ieri pomeriggio ha avuto come palcoscenico lo splendido scenario delle crete senesi, reso ancora più suggestivo dalla fioritura dei biancospini a caratterizzare questa primavera che dopo l’intenso piovoso inverno, ha fatto la sua presenza da qualche giorno nella provincia senese. Anticipando con le miti temperature, la data dell’equinozio.
Erano due i percorsi che l’organizzazione aveva messo a disposizione dei circa 100 bikers che si erano dati appuntamento a San Giovanni d’Asso. Entrambi di media difficoltà che si sviluppavano sulle rispettive distanze di 18 e 32 chilometri. Con il guado di un fosso ad animare e vivacizzare la pedalata cicloturistica. Itinerari sui quali i partecipanti hanno sottolineato a coro unanime l’ottima segnalazione presente e l’apprezzabile valore tecnico, arricchito dai tratti in salita tra crete e strade bianche che essi proponevano.
Eventi ottimali per la promozione del territorio che ben si abbinano a manifestazioni collaterali quali la “Festa del Tartufo marzolo”, in essere a San Giovanni d’Asso nel fine settimana a cavallo tra il 22 e il 23 marzo.
Dopo l’arrivo i bikers si sono dati  appuntamento presso la Proloco locale per l’utilizzo delle docce. Attesi successivamente da un rinfresco e degustazione dei prodotti locali. A chiusura, la simpatica e sempre gradita estrazione dei premi riservata a tutti i partecipanti alla cicloturistica.
La soddisfazione era impressa sui volti dei dirigenti dell’associazione “TuscanyGo”; dal Presidente Franco Rossi, al vice ed ex professionista Daniele Righi, ai vari Leonardo Meiattini e Giacomo pieri. Quest’ultimo, l’unico tra i dirigenti, a non avere affrontato il percorso in sella ad una mountain bike, optando per l’inedito ruolo di fotografo ufficiale della manifestazione.
 



Back to Top

Per offrirti il miglior servizio possibile TuscanyGo utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.  -  normativa sui cookie  -  Autorizzo