Pubblicato il: 22/12/2013

Un successo di partecipazione e di consensi l’evento “Buonconvento per lo Sport”, voluto e realizzato dalla neo costituita associazione “TuscanyGo”, che si è avvalsa nell’occasione, della collaborazione delle associazioni sportive presenti sul territorio e delle Scuole, oltre all’apporto di sponsor quali “Arredamenti Marconi”,“Banfi”, “Fattoria Pieve a Salti” e molti degli esercizi commerciali della zona. Tutti fortemente coinvolti nell’iniziativa che mirava a reintegrare i danni subiti dai giardini pubblici di Buonconvento, conseguenti all’alluvione dello scorso 21 ottobre.
Un triste evento rievocato anche dalla Mostra fotografica allestita all’interno del Palazzo Comunale che ha messo a confronto le foto dell’ultima esondazione con quella del novembre 1966.

La stessa che interessò la città di Firenze e tutto il Valdarno, causando danni ingenti anche al capitale artistico del capoluogo toscano. Un reportage fotografico che si è avvalso della cura e della regia dei fotografi Diego Poggialini e Antonello Floris e che ha fatto registrare un coro di consensi e di apprezzamenti, confortato da molte visite che si sono susseguite nel corso di tutto il fine settimana a cavallo tra i giorni di sabato 14 dicembre e domenica 15.

Il momento clou è stato vissuto nel corso del pomeriggio di sabato in occasione dell’escursione podistica e della pedalata cicloturistica che ha vissuto le fasi preliminari e la partenza (il via ufficiale è stato dato alle ore 14,15) nella centrale Piazza Matteotti di Buonconvento. La stessa poi, dove si sono susseguiti gli arrivi. Gli ultimi dei quali, con la luce artificiale e la nebbia, che insieme fornivano uno scenario surreale. Del tutto inconsueto per simili eventi che comunque, forti del senso di appartenenza e di solidarietà, hanno fatto registrare un successo di partecipazione.

La serata si è poi conclusa nella Fattoria di Pieve a Salti dove circa 200 persone hanno partecipato alla cena di beneficenza allestita presso la Sala Polivalente. Un vernisagge all’insegna dell’incomparabile cucina locale alla quale hanno fatto da sfondo tutta una serie di iniziative rivolte alla raccolta di fondi che hanno fatto registrare unanimi approvazioni nei confronti delle finalità proposte dall’associazione TuscanyGo.



Back to Top

Per offrirti il miglior servizio possibile TuscanyGo utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.  -  normativa sui cookie  -  Autorizzo